Make Anatomy

3D_GA10-22(25-59)Articolo sul 3Dprinting di organi (ed altre tecnologie) nella serie cult Grey’s Anatomy.

L’articolo è apparso sul numero di maggio di 3D Printing Creative.

Ecco un breve estratto:

 

Il 3D in chirurgia è molto avanzato in ortopedia, ma poiché non è questa la specializzazione della protagonista, in questa serie è stato scelto un altro filone. Nell’episodio 10 della stagione 2014/2015 di Grey’s Anatomy (Il letto è troppo grande senza di te, 11/10), infatti, viene presentato un caso straordinario, ma reale, di uso della stampa 3D in chirurgia: la riproduzione di un organo interno a partire da Tac e/o risonanze magnetiche. Nel caso dell’episodio in realtà viene riprodotto Ciclope, un enorme tumore cresciuto all’interno del torace di Adrienne, una donna appassionata dell’Odissea (da cui il nome del “nemico”).

Nell’episodio la stampa viene completata in dieci ore, ma noi vediamo solo un carrello muoversi sopra e sotto!

Ciclope, in verde tra cuore e fegato, è stato realizzato con una ProJet 660 Pro dalla divisione Medical Modeling della 3D Systems.

L’oggetto, la stampante e le osservazioni mediche sono corrette ed inserite in una storia di straordinario impatto emotivo, nella quale due tumori impossibili da operare vengono affrontati in maniera rivoluzionaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *