How I made it: Stem + robotics

La parola “cultura” richiede una ridefinizione basata sul software e sugli attuatori robotici.
A questo serve l’incontro Stem + Robotics, a chiedersi come formare correttamente giovani che abbiano anche e soprattutto una visione scientifica, tecnologica, informatica e robotica della vita lavorativa e quotidiana che li attende.
Nella foto, una delle sale del FabLab di Roma Casilino.

Presso BicLazio Roma Casilino (mappa)

Registratevi qui

Programma

16:30: Visita al FabLab
17:00 Laura Tassinari, DG Bic Lazio, introduce Stem+Robotics: How I made it
17:15 Leo Sorge: Makers, Stem, Robotics, and software
17:30 Gastone Garziera: il primo personal computer fu italiano
18:00 Ray Holt: Stem, microprocessors, and robotics
18:30 The Accidental Engineer: presentazione della biografia di Ray Holt
18:40 Tavola Rotonda sulla cultura digitale

Q&A con il pubblico

 

Target generale: stampa e TV
Target locale: makers, formatori, dirigenti
In inglese con traduzione
Audience previsto: 50+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *